Programma dei lavori

Sabato 28 e domenica 29 settembre a Venezia, la terza assemblea della Rete Nazionale dei Beni Comuni.

1) Tavolo politico-giuridico. Il tavolo affronterà due temi:

  • Regolamenti di cura e gestione dei beni comuni: come proseguire il lavoro avviato, a partire dal Regolamento di Torino e da quello di San Vito dei Normanni
  • Urbanistica: a partire dal caso di Venezia, la preparazione di un incontro con ANCI, associazione nazionale dei comuni italiani.

2) Tavolo economie

Come fare rete tra esperienze produttive, quali strumenti giuridici utilizzare (ad esempio lavorando sulle cooperative di comunità) e regole di vantaggio per le autoproduzioni e le economie alternative?

3) Tavolo privatizzazioni

Lancio di una campagna su l’ “altra valorizzazione” per rendere evidente che la gestione comunitaria dei beni comuni è un’alternativa alle svendite speculative. Si propone di discutere delle privatizzazioni, cercando di fare il punto sugli strumenti che abbiamo per far emergere la redditività civica degli spazi e mettere in discussione pubblicamente le politiche del debito pubblico (che inducono i Comuni a mettere a reddito gli immobili).