La Vida: chiarezza è fatta!

La mobilitazione che ha visto il coinvolgimento di migliaia di persone per l’uso civico e collettivo de La Vida continua. Tre associazioni veneziane: Poveglia per tutti, Eddyburg, P.E.R. Venezia consapevole, sentito il parere autorevole dell’avvocato Mario Viviani, esperto di giurisprudenza urbanistica, hanno inviato una diffida al Comune in cui sottolineano le motivazioni che impediscono di trasformare l’Antico Teatro Anatomico in una ristorante o in qualsiasi altra attività commerciale.

Sabato 12 gennaio 2019 alle ore 11.30 in Campo San Giacomo, davanti all’immobile della Vida, ormai da fin troppo tempo chiuso, le tre associazioni spiegano i contenuti della diffida e le ragioni che hanno portato a sottoscriverla. Con loro, l’urbanista Mariolina Toniolo, oggi in pensione, che nel 1996 ha seguito insieme a Leonardo Benevolo il coordinamento dell’attuale Piano Regolatore.

 

Vai alla pagina con le interviste integrali.

La battaglia per La Vida, se da una parte si sposta sul piano giuridico e urbanistico, dall’altra diventa un simbolo per la costruzione di una nuova idea di città.

 

Vai all’articolo della Nuova Venezia di domenica 13 gennaio