Laboratori | Come funziona La Vida

La Vida si autogoverna attraverso una assemblea plenaria e attraverso gruppi di lavoro che si occupano delle diverse attività e iniziative:

 

Gruppo Comunicazione che raccoglie le proposte e promuove le attività de La Vida. Per partecipare, proporre, collaborare: anticoteatrodianatomia@gmail.com


Anatomica di pallavolo: la squadra di calcetto della Vida. Una squadra poco competitiva nata in rete con altre realtà autogestite. Gemellata con la squadra di calcetto di Casa Bettola di Reggio Emilia.


La Vida si costituisce come vero e proprio laboratorio politico affrontando e approfondendo alcune tematiche in relazione alle trasformazioni in atto in città e in rete con altra associazioni  e comitati cittadini.

La Vida urbanistica | si occupa di Piano Regolatore, di cambi di destinazione d’uso, standard urbanistici e della vendita del patrimonio pubblico. Alcune riflessioni sono state elaborate nel corso della Assemblea pubblica “Poveglia, La Vida, Palazzo Da Mula e altri gioielli: la comunità si mobilita in difesa dei beni collettivi“.

Vai alla Carta sul patrimonio pubblico e collettivo, sottoscritta da numerose associazioni e comitati cittadini.

Vai alla Mappatura della vendita/abbandono del patrimoni pubblico

Vai al Fascicolo Vendita Patrimonio Pubblico


Laboratorio “usi civici” | riflette sugli strumenti necessari per la gestione degli spazi da parte della comunità. Alcune riflessioni sono state elaborate nel corso del Convegno nazionale: “L’altro uso. Usi civici e patrimonio pubblico – Dalla vendita alla gestione collettiva comunitaria” (Venezia, 14 e 15 aprile 2018).

Il gruppo partecipa al percorso nazionale di discussione sui beni comuni emergenti.

Vai al Documento dell’ex Asilo Filangieri di Napoli del 17 gennaio 2019

Vai agli interventi dell’incontro pubblico “Venezia, Laguna, territorio – Beni comuni”incontro pubblico “Venezia, Laguna, territorio – Beni comuni”


Laboratorio turistificazione | analizza l’impatto turistico in città, in relazione con altre realtà cittadine che si muovono sulle stesse tematiche. Promuove momenti di discussione e confronto e iniziative. Tra queste:

  • mappatura del sestiere di Santa Croce
  • presentazione del libro di Marco D’Eramo, “Il Selfie del mondo. Indagine sull’età del turismo” | Guarda la locandina della giornata
  • passeggiata consapevole (Venezia, 15 aprile 2018) | Guarda la locandina della giornata
  • presentazione della rete SET (il Sud Europa di fronte alla Turistificazione)

Alcune delle iniziative sono animate dal collettivo Opa!.


Laboratorio “residenzialità” | analizza le problematiche legate all’abitare a Venezia, in rete con altre associazioni e comitati nel territorio con l’obiettivo di creare una piattaforma di analisi e di azione.

Nell’aprile 2019 nasce la piattaforma O.C.I.O. – Osservatorio CIvicO sulla casa e la residenza. L’Osservatorio si incontra il primo martedì del mese presso la Società di Mutuo Soccorso Carpentiere e Calafati alle ore 18.00.


Centro di documentazione: la proposta progettuale per la costituzione di un Centro di documentazione della storia e della tradizioni popolari veneziane e venete, promossa dalle tre associazioni culturali Omnia, Il Caicio, About.


Orto collettivo di San Giacomo: La Vida in campo ha intrecciato l’esperienza dell’orto collettivo di San Giacomo. Nei tempi più antichi i campi di Venezia erano dei veri e propri prati per ricavare pascolo o coltivati a orto. Solo successivamente vennero pavimentati. Nel 2014 un gruppo di persone ha iniziato a prendersi cura di una delle aiuole del Campo trasformandola in un vero e proprio orto collettivo in cui si susseguono diverse attività ed iniziative.