Questo slideshow richiede JavaScript.

La vicenda del Teatro Anatomico è emblematica. Parla di una città e delle sue trasformazioni attraverso la lente della dismissione del patrimonio pubblico e della destinazione di quel patrimonio.

Il Teatro Anatomico si trova nel cuore della città di Venezia. In un quartiere molto vivace. E’ stato: teatro di anatomia, collegio dei medici, scuola di ostetrica, trattoria, archivio della regione, sede dell’arcigay, centro delle attività ricreative della regione.

Venduto, è stato al centro di una grande rivendicazione cittadina per l’utilizzo collettivo dell’immobile. Per 7 mesi ha ospitato una ludoteca autogestita, sala prove di teatro, danza, ginnastica, spazio culturale, tavoli tematici sulla turistificazione, vendita del patrimonio pubblico, usi civici.

Sgomberato, si è trasformato in un presidio contro la sua trasformazione in ristorante. Perché questo non è previsto dal Piano Regolatore.