Massima allerta!

In campo San Giacomo, ben nascosto, sulla facciata b della Vida (dalla parte del ponte dell’Anatomia) è comparso un cartello che annuncia l’avvio dei lavori di manutenzione straordinaria dell’immobile.

La comunità della Vida vuol sapere a cosa sono finalizzati i lavori in oggetto, cioè quale uso il proprietario intende dare all’immobile.

E’ noto infatti che (ai sensi della scheda 20 del PRG e dell’art.21.2 NTA) la sua destinazione deve rientrare tra quelle previste dal piano regolatore che, per gli immobili di tipo SU – unità edilizia speciale preottocentesca, cioè l’immobile può essere utilizzato come museo; sede espositiva; biblioteca; archivio; sede per attrezzature associative; teatro; sala di ritrovo; sede per attrezzature religiose.

Si ricorda che con la diffida inoltrata al Settore Sportello Unico Edilizia del Comune di Venezia e p/c al signor Alberto Bastianello in data 28 dicembre 2018 i tre soggetti che lo sottoscrissero (Poveglia per tutti, PER Venezia consapevole, Eddyburg) chiarirono perché dovesse essere considerato “ … illegittimo l’eventuale insediamento futuro di una bottega, di un negozio o di una trattoria …”.

E come “… fosse di conseguenza da essere respinta l’eventuale domanda di permesso di costruire per insediare un esercizio commerciale o di somministrazione alimenti e bevande; in caso di presentazione di segnalazione certificata d’inizio attività, dovrà essere sollecitamente notificato l’ordine motivato di non effettuare l’intervento. E ciò al fine di evitare che l’Ufficio concorra nell’esecuzione di un intervento abusivo.”

Per questo le tre associazioni annunciarono allora “ogni iniziativa idonea a garantire che l’u.i. in questione non sia sottratta alla legittima destinazione così da assicurare l’uso pubblico voluto dalla vigente VPRG.”
Molti consiglieri comunali di tutti gli schieramenti si sono espressi per salvaguardare il diritto delle Comunità ad avere i suoi spazi e perché non venga sacrificato l’ultimo pezzo di campo libero da plateatici.

Tutti hanno firmato perché l’Antico Teatro di Anatomia divenisse “luogo del cuore” FAI.Ora i cittadini si aspettano che Sindaco e il Consiglio dicano con chiarezza cosa prevedono per il destino dell’Antico Teatro di Anatomia di Venezia.

  • La Comunità per la Vida, riunita in assemblea il 4 giugno 2019
  • Anna Brusarosco – Presidente Associazione Poveglia Per Tutti
  • Edoardo Salzano – Eddyburg
  • Alberto Mandricardo – PER Venezia consapevole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...